4.1 – Biciclette, nuoto e pennelli

4.1 – Biciclette, nuoto e pennelli

A cavallo fra prima e seconda metà anni Venti, come sappiamo, Vittorio, Ciro e i loro amici scorazzavano sulla terraferma in bici, a piedi, magari anche di corsa; mentre sul mare si limitavano a nuotare, non disponendo nemmeno di una barchetta a remi. Qualche volta,...
4.2 – Capire il mondo

4.2 – Capire il mondo

Gli anni fra il 1925 e il ’28 videro il superamento fortunoso della gravissima crisi del governo Mussolini, seguita al ritrovamento del cadavere di Giacomo Matteotti. Angelo per primo cominciò a manifestare intolleranza verso quello che ormai era avviato a...
4.3 – Deus absconditus

4.3 – Deus absconditus

Vittorio aveva ricevuto un’educazione religiosa sin dalla nascita. Ma si trattava di una procedura del tutto ordinaria, distribuita a tutti, fratelli e sorelle. Non per nulla, quando un sacerdote si rivolgeva <> il bambino pensava che alludesse alla sua numerosa...
4.4 – L’anima rossa dell’Irlanda

4.4 – L’anima rossa dell’Irlanda

Nel settembre 1929, a un mese dal grande tonfo di Wall Street, l’inquieto Angelo D’Alessandro era appena rientrato dalla remota Malesia. I viaggi per i cinque continenti lo stavano stancando. E pensare che dal ’22, anno del conseguimento del diploma all’Istituto...
4.5 – L’arte dell’abbannio

4.5 – L’arte dell’abbannio

In Sicilia si diceva un tempo che U vinnituri ‘n mezzu a via, zoccu avi l’abbannia 155. Altro verbo di analogo significato di abbanniari è vanniari, che per esteso intende anche gridare, o addirittura insultare. In ogni caso, entrambi i verbi sono profondamente...
4.6 – Tutti figli di Dio

4.6 – Tutti figli di Dio

I personaggi originali, strambi, eccentrici, fino a quelli affetti da veri e propri disturbi psichici o neurologici sono sempre esistiti. Oggi si mischiano alle folle metropolitane, trovando (volontariamente?) una condizione di mimetismo esistenziale. Un tempo,...